DLGS 231

Ultima modifica 18 gennaio 2022

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO EX D.LGS. 8 GIUGNO 2001 N. 231

Il decreto legislativo  8 Giugno 2001, nr. 231 ha introdotto la "Responsabilità Amministrativa degli Enti derivante da reato", ossia una responsabilità in cui può incorrere un Ente dotato o privo di responsabilità giuridica, se viene accertato che un suo amministratore, dirigente, dipendente o collaboratore, abbia commesso o tentato di commettere, nell'interesse o a vantaggio della stessa,   uno o più i reati indicati dallo stesso decreto.

L'articolo 6 dello stesso decreto ha previsto l'esclusione della responsabilità dell'Ente nel caso in cui quest'ultimo abbia adottato ed efficacemente attuato un modello di gestione e controllo idoneo.

Il 9 febbraio 2012, con delibera del Consiglio di Amministrazione, GeSeM S.r.l. ha adottato il  Modello Organizzativo secondo i principi del decreto legislativo 8 giugno 2001 n. 231 e ss.mm e secondo i criteri indicati dalle Linee Guida delle più rappresentative associazioni datoriali.

Il Modello, sottoposto a successivi aggiornamenti,  indica una serie di principi e regole che amministratori, dipendenti e collaboratori di GeSeM S.r.l. devono rispettare, per  prevenire condotte  che possano configurare i reati previsti dal Decreto.

Tali regole sono meglio dettagliate dai protocolli specifici che disciplinano i singoli processi aziendali considerati sensibili.

 

ORGANISMO DI VIGILANZA

Al fine di garantire la corretta ed efficace attuazione del Modello, come previsto dallo stesso decreto è stato istituito un Organismo di Vigilanza (O.d.V.), a cui spetta il compito di vigilare sulla concreta attuazione del modello di organizzazione e gestione come previsto dall’art. 6 del decreto legislativo 231/01.  Ad esso è dovuta la più ampia collaborazione. 

Tutti possono rivolgersi all' ODV segnalando comportamenti a rischio o violazioni del modello.

L’O.d.V. assicura la riservatezza dell’identità dei segnalanti, ma non sono ammesse segnalazioni anonime o provenienti da indirizzi di posta elettronica sospetti, in quanto queste verranno direttamente eliminate da un sistema automatico.

Ai segnalanti è assicurata la più ampia tutela, salvo che dalle verifiche dell'Organismo non emerga l'infondatezza della segnalazione e la malafede da parte del segnalante. 

L’Organismo di Vigilanza si riserva inoltre la possibilità di denunciare alle Autorità competenti eventuali mail dai contenuti illeciti o offensivi per la reputazione della società, dello stesso organo e dei suoi membri o di terzi.

L’ODV di GeSeM Srl è un organo monocratico il cui unico membro è il dott. Angelo Jannone.

L'Organismo di Vigilanza può essere contattato al seguente indirizzo di posta elettronica:
odv@gesem.it

ATTENZIONE: all’Organismo di Vigilanza vanno segnalati solo fatti attinenti a possibili reati o violazioni delle regole del modello, e non segnalazioni di disservizi o altre richieste.