Tributi

Il 17 dicembre sono scaduti i termini per il versamento del saldo IMU

Si ricorda ai signori contribuenti che lunedì 17 dicembre 2012, sono scaduti i termini per il versamento del saldo IMU.

Coloro che non avessero ancora provveduto a versare il saldo lo possono comunque ancora fare tramite il ravvedimento operoso. E’ sempre possibile effettuare online il calcolo dell’imposta, selezionando la voce “Calcola qui la tua IMU”, raggiungibile all’interno della sezione dedicata ai tributi del proprio comune (clicca qui), e ricordandosi di utilizzare la procedura predisposta per il ravvedimento operoso. Ulteriori informazioni sono inoltre disponibili nelle sezioni del sito dedicate all’IMU.

Ambito 

Gesem Tributi: non ci sono verifiche in corso

Facendo seguito alle preziose segnalazioni di alcuni cittadini di Lainate, si informano i signori contribuenti che la società GeSeM Tributi srl non ha in corso verifiche di alcun genere presso le sedi delle utenze e, pertanto, suggeriamo di utilizzare tutte le cautele del caso nei confronti di chiunque si dovesse presentare qualificandosi come soggetto incaricato dalla società ad effettuare rilievi.
Ricordiamo, infine, che è prassi consolidata della nostra società operare, in simili circostanze, con differenti modalità.

Ambito 

Scadenza pagamento TIA

Si ricorda ai signori contribuenti che è scaduto il termine di pagamento TIA per il secondo semestre 2012.

Ambito 

Hai dimenticato di versare l'IMU? C'è il ravvedimento operoso!

Hai dimenticato di versare l’IMU? In questo caso è possibile versare l’imposta con il ravvedimento operoso.
Accedi al Minisito Tributi, dove nella sezione IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA - (IMU) di ciascun Comune è possibile consultare tutte le informazioni necessarie per accedere al ravvedimento operoso, mentre nella sezione CALCOLA QUI LA TUA IMU è possibile effettuare il calcolo del dovuto e stampare il modello F24 già compilato per il versamento.

Ambito 

Nerviano: aumenta la raccolta differenziata e diminuiscono i costi per i cittadini

E' dall'aprile del 2007 che il comune di Nerviano si è affidato a Gesem per la gestione della raccolta dei rifiuti e per la TIA. In quasi cinque anni il lavoro svolto in termini di sensibilizzazione e qualità del servizio è stato importante e, dall´analisi dei dati, è possibile affermare che i risultati sono stati persino sorprendenti nella loro positività. A oggi, infatti, Nerviano risulta essere il primo Comune dell'asse del Sempione in termini di percentuale di raccolta differenziata e il quinto di questa graduatoria in tutta la provincia di Milano. Un dato già di per sé soddisfacente, perché effettuare la raccolta differenziata contribuisce alla salvaguardia del pianeta, ma che nello specifico ha anche delle ricadute positive sui cittadini virtuosi che, proprio grazie al loro impegno, vedranno diminuire nel 2012 l´importo della TIA per una cifra superiore al 10 per cento. Un fatto questo decisamente in controtendenza in questa delicata fase economica e che certamente sarà apprezzato da tutte le famiglie di Nerviano.

A livello di numeri, è possibile constatare come nel 2007 la frazione di secco e indifferenziato fosse il 47% del totale della raccolta, mentre oggi questo valore è sceso al 36%. Nello stesso arco temporale, invece, l´incidenza della frazione umida è salita dal 19 al 31%. Come è stato possibile ottenere questi risultati? Con la sensibilizzazione dei cittadini, come spiega il responsabile del servizio Danilo Re: ‘In questi anni abbiamo effettuato controlli capillari della frazione secca, commissionando anche, nel corso del 2010, uno studio al Consorzio Agrario del Parco di Monza dal quale si è avuta conferma di quanto i nostri operatori potevano constatare a occhio, e cioè che circa il 50% del non differenziato poteva in realtà essere recuperabile. A questo punto le strade che avevamo a disposizione erano due: quella sanzionatoria e quella educativa. Abbiamo scelto la seconda, perché convinti che la sanzione di per sé non fosse risolutiva e che molti errori venissero commessi in assoluta buona fede. Ci siamo quindi impegnati in un massiccio programma di informazione e formazione dei cittadini, visitando le loro abitazioni e i loro condomini e promuovendo una serie di incontri di quartiere dove spiegavamo come smaltire correttamente i rifiuti e i benefici che questo poteva comportare´. I risultati hanno dato ragione a Gesem visto che il maggior incremento della raccolta di umido si è verificato proprio nel 2010 (+227 tonnellate sul 2009), quando si invertiva anche la tendenza dei due anni precedenti, che avevano visto diminuire la raccolta di frazione umida di 42 tonnellate nel 2008 e di 60 tonnellate nel 2009. ‘E´ stata una soddisfazione ­ dice Re ­ il poter constatare come le persone, una volta correttamente informate, sposassero le nostre motivazioni. E oggi è una soddisfazione ancora maggiore il poter dimostrare con iniziative concrete agli abitanti di Nerviano, con la riduzione di oltre il 10% della TIA per il 2012, parte dei benefici che un corretto smaltimento ha portato alla comunità´.

Un notevole contributo alla differenziazione dei rifiuti è stato possibile grazie anche al lavoro di verifica e controllo attuato sugli ingombranti, che nel 2007 incidevano per 827 tonnellate mentre oggi totalizzano solo 139 tonnellate. ‘Ci siamo resi conto ­ dice Bartolomeo Zoccoli, direttore generale di Gesem ­ che la maggior parte degli ingombranti che arrivavano in piattaforma provenivano da aziende e che spesso contenevano anche rifiuti che avrebbero potuto essere differenziati. Abbiamo quindi aumentato i controlli su chi veniva a depositare rifiuti presso la piattaforma di Nerviano, rendendola disponibile solo per coloro che in effetti avevano diritto a utilizzarla´. E proprio la piattaforma ecologica rappresenta la nuova area di intervento di Gesem, che ha dato il via a una serie di lavori di ristrutturazione finalizzati a renderla accessibile in maniera più funzionale.

Oltre ai dati già presentati, è importante osservare come nel corso dell'ultimo anno sia drasticamente aumentata (+94 tonnellate) anche la raccolta differenziata della plastica, indice di quanto la cultura del riciclo faccia oggi parte del bagaglio culturale dei cittadini di Nerviano, che la attuano ormai senza la necessità di interventi diretti da parte di Gesem. Anche in questo caso il dato è in controtendenza con quello degli anni precedenti, dove la raccolta della plastica era in diminuzione. E questo è ulteriore conferma di quanto sia stata valida la scelta di Gesem di intervenire in ambito formativo piuttosto che puntare sulle sanzioni pecuniarie.

A dare ulteriore soddisfazione a Gesem c´è anche il fatto che il lavoro svolto a Nerviano, non solo in termini di raccolta dei rifiuti ma anche per quanto riguarda la gestione dell'arredo urbano, è ormai stato preso come riferimento da numerosi Comuni dell'asse del Sempione che hanno contattato la società per avere informazioni in merito al tipo di lavoro svolto e alla sua organizzazione.

Ambito 

Pagine

Abbonamento a RSS - Tributi

GeSeM - Gestione Servizi Municipali Nord Milano Srl - Sede Legale: Viale Rimembranze, 13 - 20020 Lainate (MI)
Iscrizione Registro imprese: R.R.A. n. 1699422 - Capitale sociale € 92.700,00 - PEC: gesem@legalmail.it - P.IVA 03749850966